domenica 4 ottobre 2015

Altheo Profili: Viviana Pascucci.





Viviana Pascucci nasce a Camerano (An). Si diploma al Liceo Artistico Statale di Treviso e consegue il Diploma di aurea di 1° livello in Arti Visive e Discipline per lo spettacolo indirizzo pittura all’ Accademia di Belle Arti di Venezia. Frequenta  il biennio specialistico all’Accademia di Belle Arti di Bologna.






L’artista ha partecipato a numerose collettive tra le quali ,Chiostro del Bramante Roma,Fiera Arte Padova, Genova Arte Expo,Museo Magma Caserta,Arte forte, Fiera d’Arte contemporanea  Forte dei Marmi Lucca.
Numerose anche le personali,ad Ancona, Rovigo,Castel Bolognese, Corridonia,Venezia.






 La ricerca di Viviana Pascucci verte da tempo sull’anatomia del corpo femminile nudo che oggi, nella cosiddetta contemporaneità nella quale siamo quasi costretti a uniformarci e a omologarci con il rischio di cadere negli inevitabili adeguamenti ai conseguenti slogan e luoghi comuni vari,  corrisponde,   un’idea consumistica di una certa immagine stereotipata della femminilità.  






Su sfondi preparati accuratamente con stesure di colori puri riemergono, nelle sue tele, seni turgidi e velati, incorniciati, in alcuni casi, da una sottile garza medicamentosa, come se fossero appena usciti ex novo da una sala operatoria, ma freddi ed eroticamente assopiti.  





Ne deriva uno studio su tali forme  che alla fine insiste a coniugare una visione formale, asettica ma variabile ed eterna nella sua classicità,  a un’adesione più emozionale legata quasi a un recupero di una dimensione sacra, e perciò sentimentalmente romantica che da sempre accompagna l’artista di ogni tempo.