lunedì 5 ottobre 2015

Altheo Profili: Manuela Tursi.





Manuela Tursi nasce a Roma da una famiglia di fotografi. Frequenta il Liceo Artistico di via Ripetta, a Roma, e per molti anni si dedica al disegno architettonico collaborando con studi di progettazione, anche all’estero. Nel frattempo non trascura la fotografia e tutto ciò che è creativo, dalla pittura alla ceramica, passando per il design di gioielli. 







Quest’ultima passione, insieme a quella delle pietre naturali (dette Figlie della Terra), la portano ora ad occuparsi, quasi a tempo pieno, della realizzazione di gioielli artigianali che vedono, oltre alle pietre, anche l’utilizzo di alluminio, corteccia, vetro, ceramica……
Gestisce inoltre da qualche anno l’archivio fotografico del padre Mario Tursi, grande fotografo di scena degli anni ’60/’80, testimone di quel cinema italiano che oramai non c’è più e che ha visto registi come Visconti, Pasolini, Lattuada...




Curiosa per natura, ama viaggiare e, sempre con la sua inseparabile Nikon, cattura tutto ciò che la attrae, che la stimola: colori,  forme, sensazioni, che poi elabora ed utilizza per nuove idee creative.