domenica 4 ottobre 2015

Altheo Fotografia: “Vivian Maier. Street Photographer” in mostra a Milano


“Vivian Maier. Street Photographer” in mostra a Milano





Il fascino artistico di Vivian Maier sta incantando l’Europa. Dopo l’esposizione al MAN di Nuoro la mostra fa tappa a Milano, dal 19 novembre al 31 gennaio, sarà inoltre arricchita da una serie di scatti, mai esposti, utili per comprendere i processi di visione e sviluppo della fotografa americana.
La bambinaia per le famiglie benestanti di New York e Chicago ci ha lasciato un archivio, con più di 150.000 negativi, molte pellicole non sviluppate, stampe, film in super 8 o 16 millimetri, registrazioni, appunti e altri documenti di vario genere. 





Il materiale è stato confiscato nel 2007, per il mancato pagamento dell’affitto, e quindi scoperto dal giovane John Maloof in una casa d’aste di Chicago, che volendo fare una ricerca sulla città di Chicago, e avendo poco materiale iconografico a disposizione, decise di comprare in blocco per 380 dollari, in un’asta, il contenuto di un box zeppo degli oggetti più disparati. La maggior parte delle sue foto sono “street photos” e può essere considerata una antesignana di questo genere fotografico. Inoltre, scattò molti autoritratti, caratterizzati dal fatto che non guardava mai direttamente verso l’obiettivo, utilizzando spesso specchi o vetrine di negozi come superficie riflettente.