domenica 15 gennaio 2012

Altheo "profili": Duccio Trassinelli.

Altheo people: Duccio Trassinelli




Duccio Trassinelli è nato a Firenze.
Nel 1970 fonda lo Studio A.R.D.I.T.I. , incominciando ad interessarsi di design nel campo dell’arredamento. Sviluppa con gli altri componenti del gruppo una ricerca su oggetti con caratteristiche formali originali ed una nuova filosofia d’uso; alcuni di essi sono poi presenti in numerose esposizioni nazionali ed internazionali .
Nel 1973 la rivista Bolaffi Casa premia come “Design del Mese “ la poltrona Memoria ,esposta all’ Eurodomus 1972 , 15 Triennale di Milano, Triennale di Milano 2008 "Made in Cassina", ed è nella collezione permanente del Museo di Cassina.





Tra i primi a sperimentare la bassa tensione, proponendo lampade che non solo illuminano, ma giocano con le superfici e lo spazio.
La lampada B.T. prodotta da SORMANI nel 1972 è nella collezione permanente del MoMA, New York e del Centre Pompidou, Parigi.
La lampada PRISMAR, prodotta da Sormani nel 1971 è nella collezione permanente del Centre Pompidou, Parigi e del Vitra Design Museum, Germania.

La lampada PONTE , prodotta da Sormani nel 1971 è nella collezione permanente del MoMa, New York.



Dal 1973 al 1983 è Docente di Progettazione all’Istituto Superiore di Disegno Industriale.
Dall’80 al 2000 si occupa di Industrial Design, collaborando con Aziende pubbliche e private.
Dagli anni 2000, seguendo il trend di oggetti tra arte e design, realizza, con il suo team, solo pezzi unici o edizioni limitate, focalizzando l’attenzione principalmente sugli apparecchi illuminanti.