lunedì 30 gennaio 2012

Altheo "Mostre": "Fake Identites": Dario Ballantini. Londra.

Dario Ballantini. "Fake Identities"
31 gennaio, 5 febbraio 2012.
Londra: Fiumano Fine Art gallery.




Vernissage - Martedì 31 gennaio dalle ore 18.30. L’artista sarà presente.


Dario Ballantini nasce a Livorno nel 1964. E’ figlio d’arte e si diploma nel 1984 conseguendo la maturità artistica. Inizia ad esporre le sue opere in Toscana già dal 1985 alternando la carriera di pittore con quella di trasformista per circa 10 anni. Nel 2001 l’incontro con Achille Bonito Oliva rende più incisivo il suo interesse per la pittura e realizza una mostra presso la Galleria Ghelfi di Verona curata da Giancarlo Vigorelli in seguito la mostra farà tappa a Genova e Milano.
Nel 2007 riceve da Bonito Oliva il premio “A.B.O.” d’Argento per la pittura. Tra le importanti mostre successive figurano la Galleria del Palazzo Coveri di Firenze, Castel dell’Ovo di Napoli, la Galleria de l’Europe di Parigi, Castello di Saint Rhèmy-es Bosses in Valle D’Aosta, Galleria San Carlo di Milano.
Nell’ ottobre 2009 alla Triennale Bovisa di Milano si è svolta la mostra multimediale “IDENTITA’ ARTEFATTE”, in cui Ballantini ha congiunto le due attività venticinquennali (pittorica e televisiva) con gli interventi di Antonio Ricci, Enrico Mentana, Lucio Dalla, Enrico Ruggeri, Mario La vezzi e Remo Girone.
Seguono innumerevoli mostre, tra cui Torino Galleria La Telaccia, collettive all’estero, Londra presso la Acquire Gallery, Praga presso la Galleria Brehova, all’UEART Tour 2011 (Stati Uniti d’America) con tappe a Tallhassee, Dallas, Chicago e Miami e partecipa alla Biennale Venezia Padiglione Italia, Milano e Torino. “La Fiumano Fine Art Gallery è lieta di ospitare “Fake Identities”, la prima mostra personale del pittore Dario Ballantini a Londra.
Per questa mostra sono state scelte un gruppo di opere che riflettono le eccezionali capacità pittoriche e lasciano trasparire globalmente l’esperienza dei maestri che lo hanno preceduto. Dario Ballantini non ha paura di sperimentare riempiendo tavole, tele e carte con colori acrilici.

La maggior parte delle sue opere sono di grandi dimensioni, e gli consentono di manipolare con maestria, libertà e controllo i colori.
Dario Ballantini è oggi uno degli artisti più interessanti del panorama artistico contemporaneo in Italia.

Il suo naturale talento combinato con un profondo studio accademico lo posizionano fermamente nella storia dell’arte moderna occidentale.
Nelle sue tele egli sfuma i confini tra realtà e finzione ma ciò non intacca la sua chiara ed evidente identità di pittore contemporaneo
.



Altheo "Mostre": Identità artefatte. Dario Ballantini.
Altheo "Mostre": Euart 2011. Dario Ballantini.
Altheo "Portfolio":"In Arte" Dario Ballantini.