giovedì 20 ottobre 2011

Altheo "gallerie": Dream Factory.

Altheo "galleria": Dream Factory. Tre anni di sognatori.


le gallerie consigliate da Altheomagazine.




"Solo nel sogno l'uomo è veramente libero, tutto è possibile". (Andrè Breton)


Andrè Breton, padre del Surrealismo, dopo aver letto "L'interpretazione dei sogni" di Freud, arrivà alla conclusione che fosse inaccettabile il fatto che il sogno avesse avuto così poco spazio nella civiltà moderna.Questa affermazione sembra essere stata pienamente condivisa da Paolo Borlenghi tanto da dar vita ad uno spazio in cui si potesse liberare la creatività dalle imposizioni razionalistiche contemporanee, un ambiente accogliente e conviviale in cui dar forma ad un sogno, un luogo d'incontro nel centro di Milano per artisti, collezionisti, imprenditori, galleristi o semplici appassionati d'arte e cultura.
Dream Factory nasce da un’idea di Paolo Borlenghi, grazie ai racconti di Giorgio Marconi. Rimase affascinato dalla bellezza del mondo dell’arte e della vita degli artisti di una volta: passavano le giornate negli studi insieme e creavano l’arte insieme; arte significava anche amicizia, relazioni umane vere, vissute senza lo stress che caratterizza la nostra epoca, dove tutti sono di corsa. E decise di voler ricreare quell'atmosfera di pura magia e condivisione, dove dare libero sfogo alla poesia, alla creatività, all’amore, alla follia, alla spiritualità.




Dream Factory non è una galleria, ma un laboratorio d’arte, dove ogni due mesi viene ospitato un artista che trasferisce il proprio studio e le proprie opere e ha la possibilità di dedicarsi alla ricerca, rielaborare i propri pensieri e quindi creare arte.
L’artista durante questa esperienza avrà l'opportunità di confrontarsi costantemente con altri artisti e con il fruitore, che a sua volta avrà l’occasione di assistere alle varie fasi di realizzazione delle opere d’arte.
Il laboratorio si trova a Milano in Corso Garibaldi 117, zona centrale di particolare interesse. Vi si accede tramite un cortile interno e dispone di un bel giardino sul retro. Lo spazio è di 200 mq, in parte soppalcato, creato con l’idea di mantenere e intensificare la luce che entra dalle grandi finestre. Il laboratorio all’interno è suddiviso in due aree, l’area creativa e l’area conviviale.





La mostra "Tre anni di sognatori" intende rappresentare uno spaccato dell'attività artistica svolta negli ultimi anni da Dream Factory, ovvero dalla sua apertura (ottobre 2008) ad oggi. Un' esposizione eterogenea , dunque, di artisti delle nuove generazioni ma con alle spalle un passato ben scandito da importanti eventi istituzionali in gallerie e musei internazionali.
Saranno presenti in mostra fino al 31 ottobre le opere pittoriche di Giuseppe Ciriacì, Alice Andreoli, Simrin Mehra-Agarwal e Paolo De Cuarto nonchè le installazioni luminose di Nicola Evangelisti, le fotografie digitali di Florencia Martinez ed i video del suo Mezzapelle-Deriu.




Lo speciale con presentazione di tutti gli artisti presenti alla mostra sul N. 3 di Altheo magazine


Altheo "galleria": Antichità Biolchini.