venerdì 30 settembre 2011

Altheo "tribute": Il sorriso di Roberta per l'Unicef.




Il mio nome è Giovanni Smedili, presidente dell’Associazione Roberta Smedili, associazione che porta il nome di mia figlia scomparsa prematuramente il 15 agosto 2008 all’età di 23 anni per un aneurisma all’aorta.
La nostra associazione collabora attivamente con l’UNICEF, attraverso i loro canali nazionali, (orchidea, pigotte, AIDS), in tutte le manifestazioni in cui l’UNICEF è presente, ma il nostro punto di forza è una manifestazione che si svolge ogni anno nella città di Milazzo, nel mese di Maggio, denominata “il sorriso di Roberta per l’UNICEF” con la quale raccogliamo fondi per aiutare i bambini dei paesi più poveri del pianeta attraverso l’UNICEF, e nel contempo teniamo vivo il ricordo di Roberta verso tutti quelli che l’hanno conosciuta.

Nel maggio 2009 abbiamo indetto un concorso di pittura ed una mostra fotografica riservato ai figli dei dipendenti della Raffineria di Milazzo, mettendo in vendita con offerta libera i dipinti e le foto con il cui ricavato, abbiamo aiutato l’UNICEF attraverso il progetto “Bolivia – uniti contro lo sfruttamento dei bambini”.
Nel maggio 2010 il concorso di pittura è stato indetto per gli alunni delle scuole medie della città di Milazzo, i dipinti sono stati messi in vendita con offerta libera ed il ricavato è stato interamente consegnato all’UNICEF per il progetto “HAITI – un aiuto ed una speranza ai bambini vittime del terremoto.
Nel Maggio 2011 la manifestazione ha coinvolto un centinaio di artisti provenienti da più parti del mondo, che hanno donato all’associazione una loro opera, messa in vendita con un offerta minima ed il ricavato è stato interamente consegnato all’UNICEF per il progetto Darfur - una strage dimenticata.
Siamo già al lavoro per organizzare la quarta edizione della manifestazione del sorriso di Roberta per l'UNICEF che si terrà sempre a Milazzo (ME) nel mese di Maggio 2012, con il progetto “ricostruire l’infanzia” un progetto molto importante ed impegnativo, tratta dei bambini palestinesi della striscia di Gaza, bambini dimenticati che vivono gli orrori della guerra quotidianamente. A questa quarta edizione prenderanno parte tutti gli artisti che hanno partecipato all’edizione del 2011, oltre ad altri artisti che avendoci conosciuto sul sito premio celeste, ed avendo visto il nostro modo di operare, hanno dato la loro adesione per permetterci di aiutare in modo più sostanziale l’UNICEF.  Nonostante siamo presenti da qualche anno sul territorio, la nostra associazione ha già una certa rilevanza sui quotidiani a livello locale e regionale, oltre ad avere ampia visibilità nei siti web a livello nazionale, televisioni locali e regionali, oltre che sul sito UNICEF nazionale.

Giovanni Smedilli